INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Nuovo credito d’imposta sugli affitti

data: 30.10.2020
Area: Fiscale e Tributario

All’art. 8 del Decreto Ristori viene trattato il credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda.

L’estensione opera:

  • indipendentemente dal volume di ricavi e compensi registrato nel periodo d’imposta precedente e
  • per le sole imprese dei settori la cui attività, è stata sospesa con il DPCM del 24 ottobre 2020.

Al decreto è allegato un apposito elenco che individua le attività interessate dalle novità del bonus affitti. Per le attività turistiche ricettive opera l’estensione del bonus fino a fine anno.

Le imprese che svolgono le attività elencate nell’allegato del Decreto,  beneficiano dell’estensione del credito fino al 31 dicembre 2020 se presentano:

  • un calo del fatturato di almeno il 50% nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020, rispetto ai corrispondenti mesi del 2019.

Nessuna limitazione sul volume dei ricavi 2019 per i soggetti che operano nei settori economici interessati dalla misura.

Il credito d’imposta previsto dalla norma spetta sempre nella misura del: 60% dei canoni di locazione di immobili ad uso non abitativo; 30% dei canoni per affitto d’azienda.

Nuovo credito d’imposta sugli affitti

data: 30.10.2020
Area: Fiscale e Tributario

All’art. 8 del Decreto Ristori viene trattato il credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda.

L’estensione opera:

  • indipendentemente dal volume di ricavi e compensi registrato nel periodo d’imposta precedente e
  • per le sole imprese dei settori la cui attività, è stata sospesa con il DPCM del 24 ottobre 2020.

Al decreto è allegato un apposito elenco che individua le attività interessate dalle novità del bonus affitti. Per le attività turistiche ricettive opera l’estensione del bonus fino a fine anno.

Le imprese che svolgono le attività elencate nell’allegato del Decreto,  beneficiano dell’estensione del credito fino al 31 dicembre 2020 se presentano:

  • un calo del fatturato di almeno il 50% nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020, rispetto ai corrispondenti mesi del 2019.

Nessuna limitazione sul volume dei ricavi 2019 per i soggetti che operano nei settori economici interessati dalla misura.

Il credito d’imposta previsto dalla norma spetta sempre nella misura del: 60% dei canoni di locazione di immobili ad uso non abitativo; 30% dei canoni per affitto d’azienda.