INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Riapertura dei termini per la nomina dei controllori delle S.r.l.

data: 24.02.2020
Area: Fiscale e Tributario

Le S.r.l. obbligate dalla nuova disciplina alla nomina dell’organo di controllo o del revisore legale potranno provvedervi “entro la data di approvazione dei bilanci relativi all’esercizio 2019 stabilita ai sensi dell’articolo 2364, secondo comma, del Codice Civile”.
Quindi, il termine del 16 dicembre 2019 non è più valido e la nuova scadenza è il 29 aprile 2020 o, in caso di rinvio dei termini di approvazione, il 28 giugno 2020. Il primo bilancio da sottoporre a controlli sarà quello del 2020, mentre i due esercizi consecutivi su cui verificare i limiti stabiliti dalla nuova lettera c) del secondo comma del citato articolo 2477 c.c, sono il 2018 e il 2019.
La nomina dell’organo di revisione contabile è stata resa obbligatoria se la società:
A) è tenuta alla redazione del bilancio consolidato;
B) controlla una società obbligata alla revisione legale dei conti;
C) ha superato per due esercizi consecutivi i seguenti limiti:
1. totale dell’attivo dello stato patrimoniale: 4 milioni di euro;
2. ricavi delle vendite e delle prestazioni: 4 milioni di euro;
3. dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 20 unità.
L’obbligo di nomina dell’organo di controllo o del revisore cessa quando per tre esercizi consecutivi non è superato alcuno dei predetti limiti.

Riapertura dei termini per la nomina dei controllori delle S.r.l.

data: 24.02.2020
Area: Fiscale e Tributario

Le S.r.l. obbligate dalla nuova disciplina alla nomina dell’organo di controllo o del revisore legale potranno provvedervi “entro la data di approvazione dei bilanci relativi all’esercizio 2019 stabilita ai sensi dell’articolo 2364, secondo comma, del Codice Civile”.
Quindi, il termine del 16 dicembre 2019 non è più valido e la nuova scadenza è il 29 aprile 2020 o, in caso di rinvio dei termini di approvazione, il 28 giugno 2020. Il primo bilancio da sottoporre a controlli sarà quello del 2020, mentre i due esercizi consecutivi su cui verificare i limiti stabiliti dalla nuova lettera c) del secondo comma del citato articolo 2477 c.c, sono il 2018 e il 2019.
La nomina dell’organo di revisione contabile è stata resa obbligatoria se la società:
A) è tenuta alla redazione del bilancio consolidato;
B) controlla una società obbligata alla revisione legale dei conti;
C) ha superato per due esercizi consecutivi i seguenti limiti:
1. totale dell’attivo dello stato patrimoniale: 4 milioni di euro;
2. ricavi delle vendite e delle prestazioni: 4 milioni di euro;
3. dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 20 unità.
L’obbligo di nomina dell’organo di controllo o del revisore cessa quando per tre esercizi consecutivi non è superato alcuno dei predetti limiti.