INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Sospese sino a luglio le rate della rottamazione

data: 12.03.2021
Area: Fiscale e Tributario

La bozza di DL “Sostegni” potrebbe introdurre diverse norme che prorogano i pagamenti derivanti da cartelle di pagamento, accertamenti esecutivi, avvisi di addebito INPS. Sono oggetto di proroga altresì le rate derivanti dalle pregresse rottamazioni dei ruoli. In particolare, il provvedimento si riferisce al pagamento di quanto dovuto relativamente alle rate:

  • scadute nel 2020;
  • da corrispondere il 28 febbraio, il 31 marzo, il 31 maggio e il 31 luglio 2021.

Il versamento delle suddette rate sarà considerato tempestivo e non determina l’inefficacia delle stesse definizioni se effettuato integralmente in base alle seguenti scadenze:

  • in relazione alle rate scadute nel 2020, il pagamento dovrà avvenire entro il 31 luglio 2021;
  • in relazione alle rate con scadenza 28 febbraio, 31 marzo, 31 maggio e 31 luglio 2021, il pagamento dovrà avvenire entro il 30 novembre 2021.

Nessuna proroga, al momento, sembra esserci per la rata di novembre 2021.

Alla scadenza rinviata, questa volta, si applica la tolleranza dei cinque giorni, normalmente prevista per i ritardi nei pagamenti delle rate da rottamazione dei ruoli

Sospese sino a luglio le rate della rottamazione

data: 12.03.2021
Area: Fiscale e Tributario

La bozza di DL “Sostegni” potrebbe introdurre diverse norme che prorogano i pagamenti derivanti da cartelle di pagamento, accertamenti esecutivi, avvisi di addebito INPS. Sono oggetto di proroga altresì le rate derivanti dalle pregresse rottamazioni dei ruoli. In particolare, il provvedimento si riferisce al pagamento di quanto dovuto relativamente alle rate:

  • scadute nel 2020;
  • da corrispondere il 28 febbraio, il 31 marzo, il 31 maggio e il 31 luglio 2021.

Il versamento delle suddette rate sarà considerato tempestivo e non determina l’inefficacia delle stesse definizioni se effettuato integralmente in base alle seguenti scadenze:

  • in relazione alle rate scadute nel 2020, il pagamento dovrà avvenire entro il 31 luglio 2021;
  • in relazione alle rate con scadenza 28 febbraio, 31 marzo, 31 maggio e 31 luglio 2021, il pagamento dovrà avvenire entro il 30 novembre 2021.

Nessuna proroga, al momento, sembra esserci per la rata di novembre 2021.

Alla scadenza rinviata, questa volta, si applica la tolleranza dei cinque giorni, normalmente prevista per i ritardi nei pagamenti delle rate da rottamazione dei ruoli