INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Chiarimenti INPS – Contributi previsti dal CCNL

INPS, messaggio dell’11 maggio 2020, n. 1946

data: 19.05.2020
Area: Diritto del Lavoro

L’INPS ha emanato il messaggio n. 1946 dell’11 maggio 2020, con il quale fornisce i chiarimenti circa gli adempimenti da porre in essere sia ai fini della compilazione delle dichiarazioni contributive sia ai fini dei correlati effetti finanziari, per il versamento di contributi derivanti da norme contrattuali previste dai CCNL applicati, in presenza della sospensione degli obblighi contributivi stabilita in via legislativa.

In particolare, ogni azienda che effettua detti versamenti indica nell’elemento <CodAssociazione> dell’elemento <ContribAssistenzaContrattuale> (sezione Denuncia Aziendale), il codice riferito al CCNL applicato (allo stato, sono censiti 61 codici) e valorizza il relativo elemento <ImportoContributo> indicando l’importo complessivo dei contributi contrattuali in questione da versare nel mese. Sulla base delle predette informazioni, l’Istituto, una volta accertato l’avvenuto versamento, provvede al trasferimento delle somme in questione ai destinatari individuati dai vari CCNL.

Allo scopo di favorire il corretto assolvimento dei versamenti dei predetti contributi nell’attuale contesto caratterizzato, da un lato, dalla sospensione degli adempimenti contributivi recata dalle norme e, dall’altro, dal diffuso utilizzo di strumenti di integrazione salariale per riduzione o sospensione dell’attività produttiva (sovente anticipati dall’azienda al lavoratore e poi conguagliati con i versamenti verso l’Istituto), si ribadiscono gli adempimenti da porre in essere sia ai fini della compilazione delle dichiarazioni contributive sia ai fini dei correlati effetti finanziari.

Chiarimenti INPS – Contributi previsti dal CCNL

INPS, messaggio dell’11 maggio 2020, n. 1946

data: 19.05.2020
Area: Diritto del Lavoro

L’INPS ha emanato il messaggio n. 1946 dell’11 maggio 2020, con il quale fornisce i chiarimenti circa gli adempimenti da porre in essere sia ai fini della compilazione delle dichiarazioni contributive sia ai fini dei correlati effetti finanziari, per il versamento di contributi derivanti da norme contrattuali previste dai CCNL applicati, in presenza della sospensione degli obblighi contributivi stabilita in via legislativa.

In particolare, ogni azienda che effettua detti versamenti indica nell’elemento <CodAssociazione> dell’elemento <ContribAssistenzaContrattuale> (sezione Denuncia Aziendale), il codice riferito al CCNL applicato (allo stato, sono censiti 61 codici) e valorizza il relativo elemento <ImportoContributo> indicando l’importo complessivo dei contributi contrattuali in questione da versare nel mese. Sulla base delle predette informazioni, l’Istituto, una volta accertato l’avvenuto versamento, provvede al trasferimento delle somme in questione ai destinatari individuati dai vari CCNL.

Allo scopo di favorire il corretto assolvimento dei versamenti dei predetti contributi nell’attuale contesto caratterizzato, da un lato, dalla sospensione degli adempimenti contributivi recata dalle norme e, dall’altro, dal diffuso utilizzo di strumenti di integrazione salariale per riduzione o sospensione dell’attività produttiva (sovente anticipati dall’azienda al lavoratore e poi conguagliati con i versamenti verso l’Istituto), si ribadiscono gli adempimenti da porre in essere sia ai fini della compilazione delle dichiarazioni contributive sia ai fini dei correlati effetti finanziari.