INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Chiarimenti operativi CIGD per le aziende plurilocalizzate

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Circolare dell’8 aprile 2020, n. 8

data: 19.04.2020
Area: Diritto del Lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato la circolare n. 8 dell’8 aprile 2020 con le prime indicazioni interpretative e operative relative ai criteri per l’accesso ai trattamenti di integrazione salariale previsti per l’emergenza epidemiologica COVID 19, in special modo, riguardo la sospensione dei trattamenti di CIGS in corso e l’accesso alla cassa integrazione in deroga rivolta alle imprese plurilocalizzate sul territorio nazionale.

In particolare, la Circolare individua i criteri per la presentazione della domanda di sospensione di CIGS già autorizzata e per l’approvazione della CIG in deroga rivolta alle imprese plurilocalizzate.

Viene precisato che la domanda relativa a unità produttive site in cinque o più regioni o province autonome deve essere presentata al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in modalità telematica tramite la piattaforma CIGSonline con la causale “COVID – 19 Deroga”.

Inoltre, il Ministero sottolinea che i punti vendita vengono considerati come singole unità produttive ai fini della domanda di CIGD.

Chiarimenti operativi CIGD per le aziende plurilocalizzate

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Circolare dell’8 aprile 2020, n. 8

data: 19.04.2020
Area: Diritto del Lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato la circolare n. 8 dell’8 aprile 2020 con le prime indicazioni interpretative e operative relative ai criteri per l’accesso ai trattamenti di integrazione salariale previsti per l’emergenza epidemiologica COVID 19, in special modo, riguardo la sospensione dei trattamenti di CIGS in corso e l’accesso alla cassa integrazione in deroga rivolta alle imprese plurilocalizzate sul territorio nazionale.

In particolare, la Circolare individua i criteri per la presentazione della domanda di sospensione di CIGS già autorizzata e per l’approvazione della CIG in deroga rivolta alle imprese plurilocalizzate.

Viene precisato che la domanda relativa a unità produttive site in cinque o più regioni o province autonome deve essere presentata al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in modalità telematica tramite la piattaforma CIGSonline con la causale “COVID – 19 Deroga”.

Inoltre, il Ministero sottolinea che i punti vendita vengono considerati come singole unità produttive ai fini della domanda di CIGD.