INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

CIG in deroga per le pluri-localizzate – chiarimenti INPS

INPS, messaggio del 18 giugno 2020, 2503

data: 22.06.2020
Area: Diritto del Lavoro

L’INPS ha emanato il messaggio n. 2503 del 18 giugno 2020, con il quale fa presente che, per la presentazione delle domande per il trattamento di cassa integrazione in deroga per aziende pluri-localizzate, l’azienda provvede a inviare la domanda di integrazione salariale con il sistema del ticket all’INPS accedendo ai servizi per aziende e consulenti, utilizzando il link CIG e Fondi di Solidarietà – CIG Straordinaria e Deroga, selezionando CIG Straordinaria e Deroga.

Le suddette domande dovranno essere trasmesse dalle aziende in relazione alle singole unità produttive censite dall’INPS, anche qualora il decreto concessorio abbia autorizzato unità operative.

L’INPS evidenzia che il flusso di gestione è stato così delineato al fine di consentire il monitoraggio del rispetto del limite massimo del periodo di sospensione concedibile di cassa integrazione in deroga pari a 9 o 13 settimane, il cui conteggio viene effettuato per singola unità produttiva dell’azienda.

CIG in deroga per le pluri-localizzate – chiarimenti INPS

INPS, messaggio del 18 giugno 2020, 2503

data: 22.06.2020
Area: Diritto del Lavoro

L’INPS ha emanato il messaggio n. 2503 del 18 giugno 2020, con il quale fa presente che, per la presentazione delle domande per il trattamento di cassa integrazione in deroga per aziende pluri-localizzate, l’azienda provvede a inviare la domanda di integrazione salariale con il sistema del ticket all’INPS accedendo ai servizi per aziende e consulenti, utilizzando il link CIG e Fondi di Solidarietà – CIG Straordinaria e Deroga, selezionando CIG Straordinaria e Deroga.

Le suddette domande dovranno essere trasmesse dalle aziende in relazione alle singole unità produttive censite dall’INPS, anche qualora il decreto concessorio abbia autorizzato unità operative.

L’INPS evidenzia che il flusso di gestione è stato così delineato al fine di consentire il monitoraggio del rispetto del limite massimo del periodo di sospensione concedibile di cassa integrazione in deroga pari a 9 o 13 settimane, il cui conteggio viene effettuato per singola unità produttiva dell’azienda.