INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Esercizio dell’attività sindacale da parte di organizzazioni non rappresentative

Cassazione Civile, sentenza del 4 marzo 2022, n. 7254

data: 13.03.2022
Area: Diritto del Lavoro

La Corte di Appello di Napoli ha confermato la decisione del giudice di primo grado secondo cui la disciplina collettiva, che riserva l’esercizio delle prerogative sindacali ai sindacati rappresentativi, va interpretata nel senso che il sindacato non rappresentativo non ha dritto a fruire delle predette prerogative, ivi compresi i distacchi sindacali.

Ne consegue che l’esercizio dell’attività sindacale da parte del rappresentante di una di tali sigle, per quanto non preclusa, implica, ove svolta in coincidenza con l’impegno lavorativo, l’utilizzo a tal fine di periodi di esonero dalla prestazione lavorativa previsti dalla medesima disciplina contrattuale a livello individuale.

Esercizio dell’attività sindacale da parte di organizzazioni non rappresentative

Cassazione Civile, sentenza del 4 marzo 2022, n. 7254

data: 13.03.2022
Area: Diritto del Lavoro

La Corte di Appello di Napoli ha confermato la decisione del giudice di primo grado secondo cui la disciplina collettiva, che riserva l’esercizio delle prerogative sindacali ai sindacati rappresentativi, va interpretata nel senso che il sindacato non rappresentativo non ha dritto a fruire delle predette prerogative, ivi compresi i distacchi sindacali.

Ne consegue che l’esercizio dell’attività sindacale da parte del rappresentante di una di tali sigle, per quanto non preclusa, implica, ove svolta in coincidenza con l’impegno lavorativo, l’utilizzo a tal fine di periodi di esonero dalla prestazione lavorativa previsti dalla medesima disciplina contrattuale a livello individuale.