INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

In presenza di clausole di ultrattività la disapplicazione di un CCNL richiede comunque la disdetta non essendo rilevante il fatto che lo stesso sia scaduto e il datore di lavoro abbia aderito ad altra organizzazione di categoria

Tribunale di Vicenza, sez. lavoro, sentenza del 22 novembre 2022

data: 18.12.2022
Area: Diritto del Lavoro

L’applicazione del contratto collettivo da parte del datore di lavoro è subordinata alla sua adesione all’organizzazione di categoria che lo ha sottoscritto, ovvero all’applicazione, o al rinvio espresso, da parte del medesimo, alle disposizioni in esso contenute.

Al verificarsi di tali condizioni consegue, per il datore di lavoro, l’obbligo di applicare il contratto nel suo complesso, incluse le regole sulla durata.

Nei casi in cui il CCNL contiene la c.d. clausola di ultrattività il datore di lavoro è tenuto all’applicazione dello stesso anche dopo la naturale scadenza, non essendo la sua volontà di adesione libera di determinarsi in senso diverso nelle more del rinnovo.

Per poter applicare un differente CCNL occorre, pertanto, procedere con la disdetta non essendo sufficiente l’ adesione ad altra organizzazione di categoria.

In presenza di clausole di ultrattività la disapplicazione di un CCNL richiede comunque la disdetta non essendo rilevante il fatto che lo stesso sia scaduto e il datore di lavoro abbia aderito ad altra organizzazione di categoria

Tribunale di Vicenza, sez. lavoro, sentenza del 22 novembre 2022

data: 18.12.2022
Area: Diritto del Lavoro

L’applicazione del contratto collettivo da parte del datore di lavoro è subordinata alla sua adesione all’organizzazione di categoria che lo ha sottoscritto, ovvero all’applicazione, o al rinvio espresso, da parte del medesimo, alle disposizioni in esso contenute.

Al verificarsi di tali condizioni consegue, per il datore di lavoro, l’obbligo di applicare il contratto nel suo complesso, incluse le regole sulla durata.

Nei casi in cui il CCNL contiene la c.d. clausola di ultrattività il datore di lavoro è tenuto all’applicazione dello stesso anche dopo la naturale scadenza, non essendo la sua volontà di adesione libera di determinarsi in senso diverso nelle more del rinnovo.

Per poter applicare un differente CCNL occorre, pertanto, procedere con la disdetta non essendo sufficiente l’ adesione ad altra organizzazione di categoria.