INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

INPS – Chiarimenti sulla malattia dei lavoratori in quarantena e sui lavoratori fragili

INPS, messaggio n. 171 del 15 gennaio 2021

data: 22.01.2021
Area: Diritto del Lavoro

L’INPS, con il messaggio n. 171 del 15 gennaio 2021, ha fornito chiarimenti sulle disposizioni introdotte dalla L. n. 178/2020 (c.d. “Legge di bilancio 2021”), riguardo la malattia dei lavoratori privati posti in quarantena o in permanenza domiciliare fiduciaria, con sorveglianza attiva, e riguardo i lavoratori fragili.

Per quanto riguarda i lavoratori privati posti in quarantena o in permanenza domiciliare fiduciaria, con sorveglianza attiva, dal 1° gennaio 2021 il legislatore ha eliminato l’obbligo per il medico curante di indicare sulla certificazione gli estremi del provvedimento che ha dato origine alla quarantena o alla permanenza domiciliare.

Per i lavoratori fragili, pubblici e privati, il legislatore ha introdotto un nuovo periodo di tutela decorrente dal 1°gennaio 2021 fino al 28 febbraio 2021 e ha prorogato, per lo stesso periodo, lo svolgimento della prestazione lavorativa in smart-working.

INPS – Chiarimenti sulla malattia dei lavoratori in quarantena e sui lavoratori fragili

INPS, messaggio n. 171 del 15 gennaio 2021

data: 22.01.2021
Area: Diritto del Lavoro

L’INPS, con il messaggio n. 171 del 15 gennaio 2021, ha fornito chiarimenti sulle disposizioni introdotte dalla L. n. 178/2020 (c.d. “Legge di bilancio 2021”), riguardo la malattia dei lavoratori privati posti in quarantena o in permanenza domiciliare fiduciaria, con sorveglianza attiva, e riguardo i lavoratori fragili.

Per quanto riguarda i lavoratori privati posti in quarantena o in permanenza domiciliare fiduciaria, con sorveglianza attiva, dal 1° gennaio 2021 il legislatore ha eliminato l’obbligo per il medico curante di indicare sulla certificazione gli estremi del provvedimento che ha dato origine alla quarantena o alla permanenza domiciliare.

Per i lavoratori fragili, pubblici e privati, il legislatore ha introdotto un nuovo periodo di tutela decorrente dal 1°gennaio 2021 fino al 28 febbraio 2021 e ha prorogato, per lo stesso periodo, lo svolgimento della prestazione lavorativa in smart-working.