INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Superamento del periodo di comporto e ferie

Corte di Cassazione, sentenza 8 gennaio 2024, n. 582

data: 29.01.2023
Area: Diritto del Lavoro

E’ facoltà del lavoratore quella di interrompere il decorso del periodo di comporto, sostituendolo con le ferie.

A fronte di tale richiesta il datore di lavoro ha l’obbligo di una valutazione adeguata alla posizione del lavoratore, poiché egli è esposto alla perdita del posto di lavoro.

Tale obbligo viene meno nel caso in cui sia possibile, per il lavoratore, richiedere il collocamento in aspettativa, anche non retribuita, per effetto di regolamentazioni legali o contrattuali.

Superamento del periodo di comporto e ferie

Corte di Cassazione, sentenza 8 gennaio 2024, n. 582

data: 29.01.2023
Area: Diritto del Lavoro

E’ facoltà del lavoratore quella di interrompere il decorso del periodo di comporto, sostituendolo con le ferie.

A fronte di tale richiesta il datore di lavoro ha l’obbligo di una valutazione adeguata alla posizione del lavoratore, poiché egli è esposto alla perdita del posto di lavoro.

Tale obbligo viene meno nel caso in cui sia possibile, per il lavoratore, richiedere il collocamento in aspettativa, anche non retribuita, per effetto di regolamentazioni legali o contrattuali.