INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

EUIPN: la nuova prassi comune PC11

data: 23.04.2021
Area: Proprietà Intellettuale

Lo scorso 14 aprile 2021 tutti gli Uffici di Proprietà Intellettuale dell’Unione Europea hanno pubblicato contemporaneamente un documento di comunicazione comune, contenente la nuova prassi comune PC11 dal titolo “New types of marks: examination of formal requirements and grounds for refusal”. La pubblicazione è disponibile anche sul sito web dell’EUIPN in tutte le lingue dell’UE.

La nuova prassi comune ha l’obiettivo di identificare i principi relativi all’esame dei requisiti formali, degli impedimenti alla registrazione e dei motivi di nullità dei nuovi tipi di marchio, tra cui i marchi sonori, di movimento, multimediali e olografici e i nuovi modi di rappresentarli. Tali principi, in quanto di applicazione generale e volti a ricomprendere la maggior parte dei casi, serviranno da guida per le singole valutazioni sui requisiti formali e sugli impedimenti alla registrazione dei nuovi marchi, in modo tale che i diversi uffici di PI degli Stati membri giungano a un risultato quanto più possibile coerente e prevedibile.

La prassi comune è stata adottata dal Consiglio di amministrazione mediante procedura scritta nell’ottobre 2020 ed è frutto di consultazioni e apporti presentati da diverse parti interessate nel corso degli ultimi due anni, oltre che della collaborazione del gruppo di lavoro, costituito da esperti degli uffici di PI nazionali dell’UE, dell’EUIPO e delle associazioni di utenti nell’ambito dei progetti di cooperazione europei.

EUIPN: la nuova prassi comune PC11

data: 23.04.2021
Area: Proprietà Intellettuale

Lo scorso 14 aprile 2021 tutti gli Uffici di Proprietà Intellettuale dell’Unione Europea hanno pubblicato contemporaneamente un documento di comunicazione comune, contenente la nuova prassi comune PC11 dal titolo “New types of marks: examination of formal requirements and grounds for refusal”. La pubblicazione è disponibile anche sul sito web dell’EUIPN in tutte le lingue dell’UE.

La nuova prassi comune ha l’obiettivo di identificare i principi relativi all’esame dei requisiti formali, degli impedimenti alla registrazione e dei motivi di nullità dei nuovi tipi di marchio, tra cui i marchi sonori, di movimento, multimediali e olografici e i nuovi modi di rappresentarli. Tali principi, in quanto di applicazione generale e volti a ricomprendere la maggior parte dei casi, serviranno da guida per le singole valutazioni sui requisiti formali e sugli impedimenti alla registrazione dei nuovi marchi, in modo tale che i diversi uffici di PI degli Stati membri giungano a un risultato quanto più possibile coerente e prevedibile.

La prassi comune è stata adottata dal Consiglio di amministrazione mediante procedura scritta nell’ottobre 2020 ed è frutto di consultazioni e apporti presentati da diverse parti interessate nel corso degli ultimi due anni, oltre che della collaborazione del gruppo di lavoro, costituito da esperti degli uffici di PI nazionali dell’UE, dell’EUIPO e delle associazioni di utenti nell’ambito dei progetti di cooperazione europei.