INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Parte AfrIPI, il primo progetto di cooperazione africana incentrato sui diritti IP

data: 18.09.2020
Area: Proprietà Intellettuale

Lo scorso 7 settembre ha preso avvio il primo progetto di cooperazione africana incentrato sui diritti di proprietà intellettuale, sotto il nome di AfrIPI, che vede quali partner partecipanti l’Organizzazione regionale africana per la proprietà intellettuale (ARIPO), l’Organizzazione Africaine de la Propriété Intellectuelle (OAPI), la Commissione dell’Unione Africana (AUC), la Commissione Europea e l’EUIPO.

Il progetto è finanziato dalla Commissione Europea e dall’EUIPO, e gestito da quest’ultimo, con la finalità di migliorare la cooperazione tra UE e Africa in materia.

Scopo del progetto è quello di migliorare la promozione e la protezione della proprietà intellettuale in Africa, così favorendo crescita, benessere economico e innovazione e dando di conseguenza un sostegno importante alle economie nazionali, alle condizioni commerciali e allo sviluppo sostenibile; nonché favorire la creazione di un sistema dove i diritti di proprietà intellettuale sono protetti in modo congiunto e comune.

In particolare, durante la riunione inaugurale del Comitato direttivo del progetto è stato approvato il piano generale delle attività che impegneranno AfrIPI negli anni a venire. Nell’ambito di queste ultime, l’organizzazione dovrà:

  • favorire registrazione delle indicazioni geografiche in Africa e nell’UE;
  • supportare lo sviluppo di linee guida sui diritti di proprietà intellettuale per gli Stati membri OAPI e ARIPO;
  • formare gli esaminatori PI sui quadri internazionali.

AfrIPI è pronta a divenire operativa entro il termine del 2020.

Parte AfrIPI, il primo progetto di cooperazione africana incentrato sui diritti IP

data: 18.09.2020
Area: Proprietà Intellettuale

Lo scorso 7 settembre ha preso avvio il primo progetto di cooperazione africana incentrato sui diritti di proprietà intellettuale, sotto il nome di AfrIPI, che vede quali partner partecipanti l’Organizzazione regionale africana per la proprietà intellettuale (ARIPO), l’Organizzazione Africaine de la Propriété Intellectuelle (OAPI), la Commissione dell’Unione Africana (AUC), la Commissione Europea e l’EUIPO.

Il progetto è finanziato dalla Commissione Europea e dall’EUIPO, e gestito da quest’ultimo, con la finalità di migliorare la cooperazione tra UE e Africa in materia.

Scopo del progetto è quello di migliorare la promozione e la protezione della proprietà intellettuale in Africa, così favorendo crescita, benessere economico e innovazione e dando di conseguenza un sostegno importante alle economie nazionali, alle condizioni commerciali e allo sviluppo sostenibile; nonché favorire la creazione di un sistema dove i diritti di proprietà intellettuale sono protetti in modo congiunto e comune.

In particolare, durante la riunione inaugurale del Comitato direttivo del progetto è stato approvato il piano generale delle attività che impegneranno AfrIPI negli anni a venire. Nell’ambito di queste ultime, l’organizzazione dovrà:

  • favorire registrazione delle indicazioni geografiche in Africa e nell’UE;
  • supportare lo sviluppo di linee guida sui diritti di proprietà intellettuale per gli Stati membri OAPI e ARIPO;
  • formare gli esaminatori PI sui quadri internazionali.

AfrIPI è pronta a divenire operativa entro il termine del 2020.