INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Patent box e D.L. Crescita: l’Agenzia delle Entrate fornisce un chiarimento

data: 07.11.2020
Area: Proprietà Intellettuale

Il regime di tassazione agevolata sui redditi derivanti dall’utilizzo di taluni beni immateriali (c.d. Patent Box) è stato recentemente modificato dall’art. 4 D.L. 30 aprile 2019, n. 34 (D.L. Crescita), convertito con modificazioni dalla L. 28 giugno 2019, n. 58, al quale ha fatto seguito un provvedimento attuativo del 30 luglio 2019. La nuova disciplina, in particolare, ha introdotto la possibilità per i contribuenti di autodeterminare l’agevolazione spettante, consentendo loro di calcolare in modo autonomo il relativo beneficio e inserirlo direttamente in dichiarazione dei redditi, purché si dotino del set informativo richiesto dal menzionato provvedimento del 30 luglio. L’obiettivo è facilitare e rendere più veloce la fruizione dell’agevolazione, rimandando l’intervento dell’amministrazione pubblica a un controllo ex post.

A seguito dei cambiamenti intercorsi, l’Agenzia delle Entrate, con circolare n. 28 del 29 ottobre 2020 è intervenuta per chiarire le nuove modalità di fruizione del Patent Box. Il testo della circolare è disponibile presso il seguente indirizzo web: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/2707601/Circolare+n.+28+del+29+ottobre+2020_Patent+Box.pdf/c73bdb3e-345f-c7ad-c4ac-1675feba8803

Patent box e D.L. Crescita: l’Agenzia delle Entrate fornisce un chiarimento

data: 07.11.2020
Area: Proprietà Intellettuale

Il regime di tassazione agevolata sui redditi derivanti dall’utilizzo di taluni beni immateriali (c.d. Patent Box) è stato recentemente modificato dall’art. 4 D.L. 30 aprile 2019, n. 34 (D.L. Crescita), convertito con modificazioni dalla L. 28 giugno 2019, n. 58, al quale ha fatto seguito un provvedimento attuativo del 30 luglio 2019. La nuova disciplina, in particolare, ha introdotto la possibilità per i contribuenti di autodeterminare l’agevolazione spettante, consentendo loro di calcolare in modo autonomo il relativo beneficio e inserirlo direttamente in dichiarazione dei redditi, purché si dotino del set informativo richiesto dal menzionato provvedimento del 30 luglio. L’obiettivo è facilitare e rendere più veloce la fruizione dell’agevolazione, rimandando l’intervento dell’amministrazione pubblica a un controllo ex post.

A seguito dei cambiamenti intercorsi, l’Agenzia delle Entrate, con circolare n. 28 del 29 ottobre 2020 è intervenuta per chiarire le nuove modalità di fruizione del Patent Box. Il testo della circolare è disponibile presso il seguente indirizzo web: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/2707601/Circolare+n.+28+del+29+ottobre+2020_Patent+Box.pdf/c73bdb3e-345f-c7ad-c4ac-1675feba8803