INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Ai fini dell’applicabilità del foro del consumatore rileva la qualificazione del garante come consumatore

Corte di Appello di Milano, sez. VI, 14 settembre 2020. Pres. Meroni. Est. Giani

data: 22.01.2021
Area: Societario, Fusioni ed Acquisizioni

Con la sentenza in commento, la Corte d’Appello di Milano ha ritenuto che ai fini dell’applicabilità del foro del consumatore è fondamentale la qualificazione del garante come “consumatore”, nel rispetto del criterio oggettivo dettato dall’art. 2, lett. b) della Direttiva EU 93/13, che definisce il consumatore come qualsiasi persona fisica che agisce per fini che non rientrano nel quadro della sua attività professionale. Conseguentemente, per l’applicabilità del foro in questione, è irrilevante la natura del contratto autonomo o accessorio. Pertanto, la Corte d’Appello ha stabilito che è in capo alle parti del contratto di garanzia o di fideiussione che deve essere valutata la qualità in cui queste abbiano agito.

Ai fini dell’applicabilità del foro del consumatore rileva la qualificazione del garante come consumatore

Corte di Appello di Milano, sez. VI, 14 settembre 2020. Pres. Meroni. Est. Giani

data: 22.01.2021
Area: Societario, Fusioni ed Acquisizioni

Con la sentenza in commento, la Corte d’Appello di Milano ha ritenuto che ai fini dell’applicabilità del foro del consumatore è fondamentale la qualificazione del garante come “consumatore”, nel rispetto del criterio oggettivo dettato dall’art. 2, lett. b) della Direttiva EU 93/13, che definisce il consumatore come qualsiasi persona fisica che agisce per fini che non rientrano nel quadro della sua attività professionale. Conseguentemente, per l’applicabilità del foro in questione, è irrilevante la natura del contratto autonomo o accessorio. Pertanto, la Corte d’Appello ha stabilito che è in capo alle parti del contratto di garanzia o di fideiussione che deve essere valutata la qualità in cui queste abbiano agito.