INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

È lecita la nomina di una persona giuridica quale amministratore di un’altra società

Tribunale Roma, 01 Giugno 2020. Est. Romano

data: 25.06.2020
Area: Societario, Fusioni ed Acquisizioni

Con la pronuncia in esame, il Tribunale di Roma ha ritenuto possibile che una persona giuridica venga nominata amministratore di un’altra società, fatti salvi i limiti o i requisiti derivanti da specifiche disposizioni di legge previste per alcune specifiche tipologie societarie. In tali ipotesi, però, ai fini del corretto esercizio della funzione di amministratore da parte della persona giuridica, questa ha l’onere di designare un rappresentante persona fisica che appartenga alla propria organizzazione. Tuttavia, il Tribunale ha chiarito che non è necessario che il rappresentante persona fisica coincida con il legale rappresentante della società essendo, piuttosto, sufficiente che il designato appartenga all’organizzazione societaria della società amministratore. La persona fisica nominata assume gli stessi obblighi e le stesse responsabilità civili e penali previste a carico degli amministratori, ferma restando la responsabilità solidale con l’amministratore persona giuridica di cui è rappresentante.

È lecita la nomina di una persona giuridica quale amministratore di un’altra società

Tribunale Roma, 01 Giugno 2020. Est. Romano

data: 25.06.2020
Area: Societario, Fusioni ed Acquisizioni

Con la pronuncia in esame, il Tribunale di Roma ha ritenuto possibile che una persona giuridica venga nominata amministratore di un’altra società, fatti salvi i limiti o i requisiti derivanti da specifiche disposizioni di legge previste per alcune specifiche tipologie societarie. In tali ipotesi, però, ai fini del corretto esercizio della funzione di amministratore da parte della persona giuridica, questa ha l’onere di designare un rappresentante persona fisica che appartenga alla propria organizzazione. Tuttavia, il Tribunale ha chiarito che non è necessario che il rappresentante persona fisica coincida con il legale rappresentante della società essendo, piuttosto, sufficiente che il designato appartenga all’organizzazione societaria della società amministratore. La persona fisica nominata assume gli stessi obblighi e le stesse responsabilità civili e penali previste a carico degli amministratori, ferma restando la responsabilità solidale con l’amministratore persona giuridica di cui è rappresentante.