INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

In tema di amministrazione straordinaria, l’azione di responsabilità proposta nei confronti del commissario straordinario si prescrive in dieci anni ex art. 2946 c.c.

Cassazione civile, sez. I, 28 maggio 2020, n. 10093, Pres. De Chiara, Est. Vella

data: 02.10.2020
Area: Societario, Fusioni ed Acquisizioni

In materia di amministrazione straordinaria la Corte di Cassazione, con la pronuncia in esame ha stabilito che l’azione di responsabilità nei confronti del commissario straordinario incardinata per inosservanza dei doveri di perizia relativi all’esercizio del suo incarico professionale, soggiace al termine previsto per la prescrizione ordinaria dall’art. 2946 c.c., estinguendosi pertanto decorsi dieci anni. La ratio sottesa a questo orientamento si fonda sulla considerazione che tale responsabilità derivi dalla violazione di obblighi legali in una situazione di contatto sociale qualificato.

In tema di amministrazione straordinaria, l’azione di responsabilità proposta nei confronti del commissario straordinario si prescrive in dieci anni ex art. 2946 c.c.

Cassazione civile, sez. I, 28 maggio 2020, n. 10093, Pres. De Chiara, Est. Vella

data: 02.10.2020
Area: Societario, Fusioni ed Acquisizioni

In materia di amministrazione straordinaria la Corte di Cassazione, con la pronuncia in esame ha stabilito che l’azione di responsabilità nei confronti del commissario straordinario incardinata per inosservanza dei doveri di perizia relativi all’esercizio del suo incarico professionale, soggiace al termine previsto per la prescrizione ordinaria dall’art. 2946 c.c., estinguendosi pertanto decorsi dieci anni. La ratio sottesa a questo orientamento si fonda sulla considerazione che tale responsabilità derivi dalla violazione di obblighi legali in una situazione di contatto sociale qualificato.