INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

L’inesigibilità del credito di restituzione del finanziamento dei soci è determinata dalla natura sostanziale della postergazione

Cassazione civile, Sez. VI, 20 agosto 2020, Pres. Valitutti, Est. Dolmetta

data: 25.09.2020
Area: Societario, Fusioni ed Acquisizioni

In tema di finanziamenti dei soci l’art. 2467 c.c., al comma 2, detta i presupposti che determinano l’erogazione dei finanziamenti da parte dei soci, definendoli come quei finanziamenti che vengono concessi al verificarsi di un significativo squilibrio dell’indebitamento della società, ovvero di una situazione finanziaria durante la quale sarebbe stato ragionevole un conferimento. Sul tema è intervenuta la Corte di Cassazione precisando che la natura della postergazione di cui al comma 1 dell’art. 2467, è non solo endoprocessuale, ma anche sostanziale. Infatti, essa ha efficacia sui termini di esecuzione del negozio, determinando l’inesigibilità del credito di rimborso del finanziamento, con il conseguente sorgere degli interessi a norma dell’art. 1282 c.c..

L’inesigibilità del credito di restituzione del finanziamento dei soci è determinata dalla natura sostanziale della postergazione

Cassazione civile, Sez. VI, 20 agosto 2020, Pres. Valitutti, Est. Dolmetta

data: 25.09.2020
Area: Societario, Fusioni ed Acquisizioni

In tema di finanziamenti dei soci l’art. 2467 c.c., al comma 2, detta i presupposti che determinano l’erogazione dei finanziamenti da parte dei soci, definendoli come quei finanziamenti che vengono concessi al verificarsi di un significativo squilibrio dell’indebitamento della società, ovvero di una situazione finanziaria durante la quale sarebbe stato ragionevole un conferimento. Sul tema è intervenuta la Corte di Cassazione precisando che la natura della postergazione di cui al comma 1 dell’art. 2467, è non solo endoprocessuale, ma anche sostanziale. Infatti, essa ha efficacia sui termini di esecuzione del negozio, determinando l’inesigibilità del credito di rimborso del finanziamento, con il conseguente sorgere degli interessi a norma dell’art. 1282 c.c..