INTRANET
Copyright 2020 - Quorum Studio Legale e Tributario Associato - Credits

Non è necessario modificare la nota integrativa a seguito della delibera della società

Assonime, caso n. 5/2023

data: 18.12.2023
Area: Societario, Fusioni ed Acquisizioni

Con la comunicazione in esame, l’Associazione fra le Società Italiane per Azioni (“Assonime”) conferma che, secondo quanto previsto dall’articolo 2427 n. 22-septies c.c., gli amministratori sono tenuti a inserire nella nota integrativa del bilancio d’esercizio la loro proposta per l’allocazione degli utili. Tuttavia, l’assemblea può successivamente modificare la proposta con una deliberazione separata rispetto all’approvazione del bilancio. Nel qual caso, la nota integrativa rimane invariata inquanto contiene informazioni sulla proposta originale del Consiglio di Amministrazione, che è stata fissata al momento della presentazione del bilancio.

Non è necessario modificare la nota integrativa a seguito della delibera della società

Assonime, caso n. 5/2023

data: 18.12.2023
Area: Societario, Fusioni ed Acquisizioni

Con la comunicazione in esame, l’Associazione fra le Società Italiane per Azioni (“Assonime”) conferma che, secondo quanto previsto dall’articolo 2427 n. 22-septies c.c., gli amministratori sono tenuti a inserire nella nota integrativa del bilancio d’esercizio la loro proposta per l’allocazione degli utili. Tuttavia, l’assemblea può successivamente modificare la proposta con una deliberazione separata rispetto all’approvazione del bilancio. Nel qual caso, la nota integrativa rimane invariata inquanto contiene informazioni sulla proposta originale del Consiglio di Amministrazione, che è stata fissata al momento della presentazione del bilancio.